Chi Siamo

Egregi appassionati, v’informiamo che, a prosecuzione del successo già ottenuto nelle scorse stagioni, anche quest’anno si organizza il “MEMORIAL MARCO COACCI” -tredicesima edizione- manifestazioni automobilistiche alla portata di tutti gli sportivi.

Nel campionato 2003, a prosecuzione del costante annuale incremento, raggiungemmo il nostro “massimo storico” registrando ben 729 iscrizioni e distribuendo, grazie alla generosità di numerosi e qualificati sponsor, premi per un valore di oltre 26.000 euro; le stagioni successive hanno registrato flessione causa la generale crisi che ha interessato sia l’Italia, sia l’Europa intera. 

Possono partecipare le vetture di qualsiasi marchio, purché «STRADALI» (auto normali, prive di roll-bar, quelle usate per recarsi al lavoro, “storiche” e diesel comprese) frazionate, secondo la cilindrata del motore, in cinque categorie. 

Una particolare divisione, ripartita in ulteriori cinque categorie, è riservata alle vetture «CORSA - SCADUTA OMOLOGAZIONE - SPECIALI - AUTO RADIATE».

In totale ben DIECI CATEGORIE dove troverete sicuramente la Vostra collocazione.

Specifici regolamenti CSAI/UISP garantiscono il rispetto delle norme e l’assoluta incolumità personale nonché la salvaguardia delle auto, che possono essere le comuni vetture di tutti i giorni obbligatoriamente equipaggiate con gomme stradali; alle «corsa» sono invece consentite coperture slick.

La manifestazione sportiva è molto simile al «Memorial Bettega» che si disputa al Motorshow di Bologna: trattasi di un inseguimento fra vetture distanziate 150m fra loro, velocità contenuta, pista tortuosa molto guidata, che premia l’abilità del pilota anziché la potenza dell’auto, che, per la modesta durata delle batterie, non subisce alcun affaticamento.

La particolarità più apprezzata dai concorrenti è che, oltre ad essere sempre ben distanziati in modo da evitare spiacevoli contatti, occorre soprattutto «piede» per affrontare i percorsi che sono molto guidati.

Niente dunque scialbi raduni, ma si premia quindi l’abilità di guida e non la potenza del motore, perseguendo il puro divertimento e non lo stupido rischio.

Si vivranno esperienze indimenticabili, altrimenti impossibili usufruendo di normali vetture stradali.

I costi di partecipazione sono molto contenuti grazie al supporto d’importanti Ditte sponsorizzatrici che offrono allettanti sconti ai Soci ed eventuali premi di fine campionato

«meglio sfogarsi in pista in tutta sicurezza, anziché all’uscita dalle discoteche»


print